Un nuovo pullmino per i Fratelli Sea

Pubblichiamo l’articolo uscito su “Il Cittadino” e su “Lodivecchiomese”.

Non smetteremo mai di ringraziare chi ci ha aiutato a realizzare questo grande progetto e fondamentale obiettivo per le nostre attività.

“Allacciate le cinture che si parte! Per dove? Ma per l’Isola che non c’é! Infatti ogni tanto succede che i sogni riescono a diventare realtà. I protagonisti sono ancora una volta i giovani volontari dell’Associazione Fratelli SEA Onlus di Lodi Vecchio, insieme a tutti i sostenitori e simpatizzanti. L’obiettivo era ambizioso: l’acquisto di un pulmino a nove posti per consentire ai bambini del lodigiano, già inseriti in progetti sociali, di spostarsi per le visite specialistiche, attività educative e di integrazione o semplicemente per svago e divertimento. Un “sogno” non semplice dal momento che la somma necessaria da raccogliere era importante (19mila euro). A sostegno di questo grandioso progetto è venuta in aiuto la Fondazione Comunitaria della provincia di Lodi che ha erogato un contributo significativo e ha permesso all’associazione ludevegina di attivarsi in ricerca della somma mancante. Infatti la compartecipazione alla spesa è uno dei principali requisiti che la Fondazione Comunitaria pone per l’erogazione del sostegno economico, al fine di coinvolgere la comunità locale nella realizzazione del progetto stesso. Ecco che i 4mila euro necessari sono stati prontamente raccolti grazie al contributo di amici, sostenitori, comuni cittadini, enti ed associazioni locali. La raccolta ha addirittura superato le attese superando la somma richiesta e testimoniando quanta attenzione ed interesse i Fratelli SEA sappiano suscitare nel tessuto sociale provinciale, a conferma della stima e della fiducia di cui godono. Il progetto ha visto anche la presenza di sponsor d’eccellenza quali l’azienda Autotrasporti Line Spa e l’azienda Bestway Europe Srl. I primi a trarre beneficio da questo nuovo mezzo saranno i ragazzi bielorussi, ospiti come ogni anno (durante il mese di settembre) dell’Associazione Amici di Serena, con cui i SEA da tempo collaborano. Dopo di loro ancora tanti bambini lodigiani potranno usufruire di questo nuovo pulmino: tramite il quale le attività di sostegno e di integrazione saranno più piacevoli e più efficienti. I Fratelli SEA rivolgono un sincero grazie a tutti coloro che si sono spesi per la felice realizzazione di questo progetto. Ancora una volta l’associazione ludevegina è riuscita ad andare controtendenza suscitando l’interesse dei cittadini e dimostrando che, anche in tempi fortemente individualistici in cui l’altruismo viene guardato in malo modo, il bene può ancora fare notizia.”

Condividi